Trapani rileva il 51% dei gelati Geloso.

MilanoFinanza, ed. Nazionale del 12/06/2018

L’ex ceo di Bulgari torna a investire nel food acquisendo la maggioranza di una società che produce gelato naturale su stecco. L’operazione attraverso un aumento di capitale. Dopo l’ingresso, la scorsa estate, in Foodation, catena di casual dining di cui ha acquisito il 53%, Francesco Trapani torna a investire nel food acquisendo il 51% della Geloso, attiva nella produzione di gelato naturale su stecco. Trapani è entrato in Geloso, spiega una nota, tramite Argenta Holding Sarl, tramite un aumento di capitale riservato che consentirà alla società di accelerare la crescita. Geloso prevede di aprire nelle prossime settimane un flagship store nel centro storico di Roma e, a seguire, una serie di pop-up store, mentre la penetrazione sul mercato all’ingrosso avverrà in bar e ristoranti e luoghi dove tradizionalmente non è presente il gelato, come hotel di lusso, campi da golf e palestre, con una linea dedicata di gelati iperproteici. Infine, il prodotto sarà disponibile sui principali canali di delivery e presso eventi privati con pozzetti e supporti dedicati. Come la pizza, il gelato è un simbolo dell’agroalimentare italiano, ma in Italia, a eccezione di quelli confezionati, sono rari i brand riconosciuti. La novità della proposta di Geloso è la grande qualità del prodotto e l’approccio di alta gamma, che faranno di Geloso, «un marchio di forte personalità e riconoscibilità», ha detto Trapani. «In seguito ad approfondita ricerca abbiamo trovato una ricetta per produrre un gelato al 100% naturale e che allo stesso tempo mantenesse qualità e consistenza finoora estranee alle altre proposte su stecco sul mercato», ha dichiarato lo Chef Manuele Presenti. Trapani è stato assistito dallo studio Benigni and K e dallo Studio Gattai in qualità di advisor.